Tecarterapia

COME FUNZIONA

La Tecarterapia (o diatermia) è una terapia che si basa sul presupposto che ogni patologia osteo-articolare e delle altre strutture molli (come la muscolatura) rallenta i processi biologici.

Questa terapia stimola energia dall’interno dei tessuti, accelera l’attivazione dei naturali processi riparativi e antinfiammatori.
Le modalità con cui lavora questo elettromedicale sono due: la modalità capacità, mirata a curare problematiche dei tessuti molli, e la modalità resistiva, che agisce sulle strutture ossee, articolari, cartilaginee, etc.


BENEFICI

Gli effetti biologici della Tecar sono, principalmente, tre:
- Incremento del microcircolo (migliora la vascolarizzazione dei vasi sanguigni più sottili)
- Vasodilatazione
- Incremento della temperatura interna (grazie al meccanismo della tecar viene prodotto calore endogeno)


PRINCIPALI INDICAZIONI TERAPEUTICHE E CASI DI APPLICAZIONE

La tecarterapia è indicata per il trattamento di distorsioni, tendiniti, lesioni tendinee, esiti di traumi ossei, distrazioni legamentose e problemi articolari, borsiti, lesioni muscolari, lombalgie, artrosi e infiammazioni osteoarticolari; può essere utilizzata nel post-operatori.
In pratica può essere utilizzata per tante problematiche e patologie di ginocchio, spalla, anca, caviglia, piede, mano, polso e colonna vertebrale.

PRINCIPALI CONTROINDICAZIONI

- Pace-maker
- Gravidanza e allattamento
- Cardiopatie gravi
- Patologie neoplastiche
- Flebiti (da valutare con il medico)


PER UN BUON TRATTAMENTO

Questo tipo di trattamento può essere consigliato in fase acuta. Per le sue caratteristiche la Tecarterapia si può applicare singolarmente o può essere abbinata ad altre terapie fisiche o alla rieducazione funzionale in vasca riabilitativa o in palestra.
Il numero di sedute totali e settimanali varia in base alla patologia e alla tipologia di paziente.

Richiesta Informazioni

Invia