Ginnastica del pavimento pelvico

Il Corso di Riabilitazione del Pavimento Pelvicoè dedicato a tutte le donne che soffrono di incontinenza urinaria da sforzo (perdita di urina sotto sforzo fisico, esercizio fisico, tosse o starnuto) o mista (da urgenza e sotto sforzo), perdita di urina durante la notte, incontinenza continua, incontinenza funzionale, prolasso degli organi pelvici,disfunzioni sessuali (vaginismo, dispareunia), dolori pelvici, incontinenza fecale, nel post-partum e pre-post chirurgia ginecologica.


Dopo un’attenta anamnesi generale e ginecologica, si esegue un esame obiettivo in cui si valuta la zona genitale ed il perineo.

Il Corso di per sé consiste in 10 lezioni singole in cui si eseguono una serie di esercizi diterapia comportamentale (postura, respirazione, ecc) e chinesiterapia perineale mirati,Verranno consegnati alla paziente, dopo ogni lezione, il resoconto del lavoro svolto, più lo schema degli esercizi da ripetere a casa fino alla lezione successiva.Biofeedback utilizzando uno strumento specifico “EPI-NO” che permette di valutare lo stato di avanzamento dei progressi ottenuti sulla muscolatura perineale.Una volta terminato il corso si effettuano visite di controllo a cadenza di una ogni 15 giorni il primo mese, poi una al mese, poi una ogni tre mesi ed infine una ogni sei mesi.

Materiale necessario per la paziente: abbigliamento comodo (tuta o maglia e leggins, calze antiscivolo).


CORSO DI ABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO AL PARTO

Dedicato alle gestanti a partire dalla 32 settimana di gravidanza il corso il corso svolto individualmente, serve ad imparare a limitare l’insorgenza dei dolori gestazionali mediante l’apprendimento di posizioni, respiro e deambulazione adatti al periodo prodromico, dilatante ed espulsivo,limitare l’insorgenza di incontinenza urinaria durante la gestazione,favorire il parto mediante una corretta elasticizzazione e tonificazione della muscolatura perinealeprevenire l’insorgenza di prolassi ed incontinenza urinaria post partoprevenire l’insorgenza della diastasi dei retti post-parto,apprendimento ed esercitazione pratica, mediante l’ausilio dell EPI-no, della tecnica più corretta per affrontare la fase espulsiva.Vengono eseguite auscultazione del BCF fetale mediante sonykide e visite ostetriche di controllo presentazione e progressione della testa fetale prima di effettuare l’uso dell’EPI-NO.

La durata del corso dipende dal periodo in cui avverrà il travaglio. Ma è importante arrivare a 38 settimana avendo appreso tutte le tecniche per essere in grado di eseguirle in caso di travaglio dalla 36 settimana in poi.Conviene eseguire non oltre tre mesi dal post-partum un corso di almeno 3 sedute di riabilitazione del pavimento pelvico.


RIVOLGIMENTO DEL FETO PODALICO CON LA MOXI BUSTIONE

La moxibustione è una tecnica derivante dalla medicina tradizionale cinese, che si avvale di uno stick di artemisia vulgaris che viene bruciato in prossimità della cute ad uno specifico punto a lato del dito mignolo di ciascun piede, per 5/10 minuti per parte inducendo una stimolazione su strutture riflesse che favorisce il rivolgimento naturale del feto.

Durante la pratica la donna deve stare sdraiata con dei cuscini sotto il bacino, massaggiarsi la pancia in senso orario o antiorario.Dopo il trattamento bisogna mantenere i piedi caldi, camminare un po’, non fare lavori pesanti o esercizi ginnici eccessivi e non bere bevande fredde,non mangiare yogurt, non bere birra, vino e caffè per due giorni.

Viene effettuata dalla 29 alla 32 settimana e ripetuta più volte fino alla 38 settimana.

Nel 70/80% dei casi il bimbo si rigira spontaneamente e viene così evitato il T.C.


Richiesta Informazioni

Invia