Come curare la Sindrome di De Quervain

La Sindrome di De Quervain è una patologia infiammatoria a carico del tendine abduttore lungo e dell'estensore breve del pollice; questo processo flogistico spesso coinvolge anche la loro guaina tendinea, la quale aumenta di volume e comprime i tendini aumentando lo stato irritativo.

I sintomi sono caratterizzati dalla comparsa di dolore alla base del pollice che si può irradiare anche all'avambraccio. Questo dolore, che può essere presente anche a riposo è aggravato dal movimento, peggiora con l'uso della mano e del pollice specialmente quando si afferrano con forza gli oggetti; i sintomi possono essere così accentuati fino a rendere difficoltosa l'esecuzione di gesti banali.

Questa patologia colpisce più frequentemente le donne e i soggetti che, per mansioni lavorative, eseguono "movimenti di pinza" con il pollice o lavorano per molte ore al giorno con il polso in posizione flessa (per esempio uso prolungato del mouse, potature, uso di pennelli, ecc..).

Per una corretta diagnosi è necessario prima di tutto una valutazione clinica: la zona può risultare tumefatta ed estremamente dolorante alla pressione, risultano positivi test specifici quali il test di Finkelstein (consiste nello stringere il pollice all'interno delle altre dita chiuse a pugno e nella flessione passiva del polso nella direzione del mignolo).

Utile eseguire un esame ecografico che consente di evidenziare le alterazioni infiammatorie dei tendini ed un eventuale tenosinovite (interessamento della guaina).


Come curare la Sindrome di De Quervain dolore polso



La Sindrome di De Quervain può essere curata in vari modi:

- utilizzo di un tutore per evitare di compiere i movimenti che provocano dolore-

assunzione di farmaci antiinfiammatori

- terapia fisica (laser, tecarterapia) per ridurre lo stato infiammatorio

- fisiokinesiterapia (esercizi di allungamento muscolare e riequilibrio muscolare) per ridurre le tensioni muscolari e migliorare la funzione

- infiltrazioni cortisoniche (nei casi in cui il paziente non risponde ad altri trattamenti)


Il nostro Centro Medico consiglia di non trascurare questa sindrome e di consultare un professionista già dalla comparsa dei primi sintomi.