Tossicologia

La Tossicologia è una branca della Medicina che si dedica allo studio delle varie reazioni del corpo umano ad una sostanza potenzialmente tossica. Nello specifico studia le vie di assorbimento, distribuzione, biotrasformazione, effetto ed eliminazione di tale sostanza. Il concetto su cui si basa la Tossicologia è la relazione tra la dose della sostanza tossica e la risposta dell’organismo.

Esistono innumerevoli sostanze potenzialmente tossiche per l’organismo; una volta che la sostanza è stata assorbita attraverso i polmoni, la pelle o il tratto gastro-intestinale, questa viene metabolizzata, soprattutto a livello epatico. È in questa fase che può essere disattivata o attivata con formazione di prodotti più tossici.
La sostanza viene poi eliminata a livello soprattutto renale, biliare o polmonare.


Ciò può avere diversi effetti sull'organismo:

- Cancerogeni, che portano alla proliferazione incontrollata di tessuto.
- Mutageni, ossia effetti tossici che danneggiano il materiale genetico delle cellule, causando delle mutazioni nel DNA che vengono poi trasmesse alle cellule figlie.
- Teratogeni, ossia di ripercussione sullo sviluppo di un eventuale embrione o di un feto, portando ad una anormalità funzionale o strutturale più o meno grave, con possibilità di morte o di aborto.
- Indurre reazioni allergiche, lesioni patologiche ai tessuti o lesioni biochimiche.


Oltre alle analisi per i lavoratori esposti agli agenti tossici, per i quali è stato fissato un valore limite biologico, che è obbligatorio eseguire periodicamente, la tossicologia riguarda anche, ad esempio, quei test di conferma che si eseguono per verificare la presenza di droghe d'abuso nell'organismo (ad es. Cannabinoidi, Cocaina e Metaboliti, Ecstasy, ecc).



Scopri di più

Richiesta Informazioni

Invia